11 gennaio 2010

Un aiuto concreto ai disabili

TRESCORE Sarà presente anche il Governatore Distrettuale Giuseppe Marcotriggiano alla serata di presentazione del progetto solidale “Vincere nella vita”, promosso per la stagione 2010 dal Lions Club Val Calepio Val Cavallina e in programma questa sera (11 gennaio 2010), alle 20.15, presso il ristorante “La Torre” di Trescore. Un autorità di prestigio, a carattere interregionale, per un progetto di grande spessore, che si qualifica per la sua forte ricaduta sociale. Infatti, “Vincere nella vita” punta a sostenere la “Special Bergamo Sport”, l’associazione bergamasca formata da soggetti disabili motori che attraverso lo sport hanno ritrovato l’efficienza fisica necessaria per un reinserimento sociale completo.

<Un service di grande livello – spiega il presidente del Lions Club Val Calepio Val Cavallina Tommaso Putignano – Un progetto che ci impegnerà per i prossimi tre anni, con un investimento economico di 12.500 euro all’anno, che verranno destinati a favore dei ricoverati presso il centro di riabilitazione di Mozzo (coordinato dagli Ospedali Riuniti di Bergamo) e, più in generale, degli utenti del day-hospital>.
<In pratica, sosteniamo lo sport-terapia – continua Tommaso Putignano – Aiutiamo quelle persone che vogliono fare ancora sport anche se sono costrette sulla carrozzina. Come? Finanziando le spese per l’acquisto delle attrezzature necessarie per la pratica delle diverse discipline, come carrozzine da basket, carrozzine da tennis, gusci per lo sci, attrezzature tecniche, divise. Inoltre, copriamo le spese delle varie sedute di sport terapia che la SBS organizza nel centro di riabilitazione di Mozzo per al scherma, presso le palestre di via Carpinoni per il basket, presso i campi di tennis di Alzano Lombardo, presso le piste di sci del Monte Pora e di Colere>.

Con i 12.500 euro annui che il Lions Club Val Calepio Val Cavallina dona alla SBS vengono coperte le spese di 15 trattamenti alla settimana di sport terapia, ma anche l’affiancamento di cinque atleti all’anno in ambito agonistico, con appropriate attrezzature tecniche, ausili ortopedici sportivi, divise e spese di segreteria.

Durante la serata verranno consegnati i diplomi ai nuovi soci del club.